Inverno a Moab: bicicletta, camminate e prelibatezze gastronomiche

Moab, Utah, è una delle mie mete di viaggio preferite: centro di avventure estremamente divertenti. Nonostante Moab attiri i visitatori durante tutto l’anno, l’inverno è una stagione magica. Ho sempre desiderato vedere il paese delle rocce rosse in inverno, e sono rimasta molto soddisfatta dalla mia esperienza di viaggio che ho vissuto a dicembre.
Prepared By:
QUESTO ARTICOLO È STATO CREATO IN COLLABORAZIONE CON Moab Area Travel Council, Utah.

moab-utah-arches-national-park-winter

Sfuggite alle folle.

Se siete come me, probabilmente vi sarete recati a Moab in più di un’occasione, cercando di accaparrarvi il miglior posto del campeggio e sperando di scattare foto iconiche senza la presenza di turisti. In inverno Moab si trasforma in un paradiso di pace, senza traffico in città e folle di turisti che si recano ai parchi. Inoltre, non sorprendetevi se sarete i soli sul sentiero, e preparatevi invece a incontrare molte persone del luogo. È una stagione meravigliosa per una visita!

Lasciatevi abbagliare dal paesaggio.

Ho sempre desiderato vedere Moab coperta da una coltre di neve. La neve non solo dona contrasto alle roccie rosse sottostanti, ma né accentua e definisce i contorni. Le La Sal Mountains in lontananza sono state la ciliegina sulla torta durante il nostro viaggio. Questa è stata l’occasione perfetta per scattare alcune foto paesaggistiche uniche!

Andate in bicicletta.

Questa è Moab, capitale dell’avventura degli Stati Uniti! Nonostante la neve, siamo riusciti comunque a trovare un sentiero da percorrere in mountain bike: il Slickrock Trail. Su questo paesaggio di dune di sabbia “pietrificate”, come se facesse parte di un altro pianeta, abbiamo sfrecciato rapidi sulla roccia liscia. Durante il tragitto, un abitante mi ha detto che in una tipica giornata estiva il parcheggio è colmo di auto e si possono vedere ciclisti in tutte le direzioni. In un giorno di dicembre invece? Solo tre macchine! Molti negozi di biciclette rimangono aperti durante l’inverno e permettono ai turisti di noleggiare l’attrezzatura necessaria, mettere a punto la bicicletta o chiedere consigli sui vari sentieri.

Fate un’escursione.

Il Dead Horse Point State Park è una tappa da non perdere durante il soggiorno a Moab. Il fiume Colorado, molto più in basso, si piega bruscamente e scompare nel canyon. Circa 11 km di sentiero facile da percorrere vi guidano lungo il margine del canyon, offrendo viste sul fiume Colorado, le La Sal Mountains e gli altri canyon circostanti. Data la maggiore altitudine di questo sentiero, è probabile via sia un po’ di neve che una volta esposta al sole, si scoglie piuttosto velocemente. Ancora una volta, in questa gemma dello Utah, non abbiamo trovato quasi nessuno durante il nostro viaggio.

Godetevi la cucina locale.

Molti ristoranti a Moab chiudono per l’inverno, ma ve ne sono comunque parecchi di aperti in grado di soddisfare i turisti invernali. Per colazione abbiamo mangiato una golosissima granola da Love Muffin e a pranzo delle specialità tailandesi al Singha Thai (decisamente un luogo popolare tra i residenti!). La sera abbiamo banchettato con un’autentica pizza fatta a mano e cotta nel forno a legna all’Antica Forma, e assaggiato antipasti locali e freschissimi accompagnati da cocktail artigianali a La Sal House. Per quanto riguarda il buon cibo, non ci siamo fatti mancare proprio nulla durante questo viaggio!

Other Places & Experiences

Pin It on Pinterest

Share Your Adventure